Pulci di terra o Altiche

(Phyllotreta)

pulce di terra

Questi coleotteri crisomelidi amano il caldo-asciutto. Misurano 1,5-3 mm e hanno lucidi tegumenti blu o neri. Con le robuste zampe posteriori possono saltare molto bene. In primavera bucherellano le foglie delle piante ospiti, ossia insalate, ravanelli, rafani, cavoli rapa e altre varietà di cavoli. Le uova vengono deposte a maggio nel terreno, dove si impupano a 20 cm di profondità. A partire da giugno compaiono, completamente sviluppati, i coleotteri della seconda generazione, che svernano sotto il fogliame sul terreno. Le foglie attaccate dalle altiche appaiono spesso completamente bucherellate.

altica su foglia

Altica su foglia

Misure preventive:

Mantenere il terreno soffice e umido lasciandolo costantemente coperto. Seminare e trapiantare presto. Impiegare i prodotti biodinamici Cornosilice e Cornoletame. Sono opportune le consociazioni con pomodori, il cui odore non è gradito a questi parassiti, ed anche con insalate e spinaci, piante che coprono rapidamente il terreno e lo ombreggiano. I fagioli nani e rampicanti tengono lontane le altiche dai ravanelli e dai rafani. Distribuire farina di alghe al mattino, sulle piante ancora bagnate.

In caso di infestazione:

spruzzare le piante 2 volte la settimana con decotto d’assenzio e di tanaceto non diluito. In caso di forte infestazione spolverizzare con un prodotto a base di Deltametrina.

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>