Tentredini delle susine

(Hoplocampa flava)

(Hoplocampa minuta)

Sono vespe lunghe 4-6 mm. La livrea è gialla nella Hoplocampa flava e nera nella Hoplocampa minuta. Assai tipiche sono le venature delle ali. La femmina ha un ovodepositore con valve seghettate. La larva è di colore bianco sporco ed emana odore di cimice; la crisalide è brunastra. L’epoca di volo per entrambe le specie è in aprile-maggio. Con l’aiuto dell’ovodepositore seghettato, la femmina dell’insetto depone singole uova nel calice dei fiori aperti, che assumono una colorazione brunastra. Le larve, durante lo sviluppo, forano il giovane frutticino e lo rodono dall’interno. Ogni larva attacca 3-4 frutti; se si aprono i frutticini insozzati dagli escrementi, si avverte un forte odore di cimice. Le larve si lasciano cadere al suolo con l’ultimo frutticino colpito e si impupano nel terreno a circa 10 cm di profondità. Le tentredini attaccano prugne, susine e mirabelle; alcune specie hanno come ospite anche il melo e il pero. Queste vespe volano sugli alberi da frutto in piena fioritura: l’epoca è naturalmente molto variabile, a seconda della specie e della varietà. Su alberi troppo carichi di frutti, un’infestazione di tentredini può servire come “diradante”, ma è necessario tenere il processo sotto controllo.

Misure preventive:

Favorire i nemici naturali come rondini, cince e altri uccelli, ma anche carabidi, rospi e rane, che uccidono le pupe.

In caso di infestazione:

Raccogliere i frutti colpiti. Solo dopo la caduta dei petali, irrorare più volte infuso di tanaceto e d’assenzio, inizialmente a intervalli di 1 settimana, e successivamente per 3 settimane. Irrorare decotto di legno quassio.

In caso di forte infestazione:

Dopo la caduta dei petali spruzzare per 3 volte, a intervalli di 1 settimana, prodotti a base di piretro o rotenone diluiti in acqua calda.

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>