Metodi biologici

Noi di Coltiva facile appoggiamo l’etica del biologico. La parola biologico deriva dal Greco “bios” e significa vita. Il settore  dell’agricoltura biologica, il quale sta avendo una grande crescita, si batte per l’abolizione di prodotti sintetici, i quali recano grave danno all’ambiente e al cibo che ritroviamo sulle nostre tavole. Questa causa viene  ufficializzata dal PAN (Piano d’azione Nazionale). Abbiamo già visto come esistano insetti ed acari, denominati entomofagi, che si nutrono a spese di insetti e acari fitofagi. Tra gli insetti, vi sono i parassitoidi le cui larve si sviluppano entro la forma dannosa, e i predatori che la divorano direttamente. Gli acari utili, viceversa, di norma sono predatori, pungendo e succhiando le vittime. I veri metodi di lotta biologica consistono nella disseminazione di entomofagi, operazione che raramente è alla portata degli agricoltori. Tuttavia questi potranno evitare la distruzione degli entomofagi già esistenti nei loro frutteti applicando gli antiparassitari con discernimento. Tale obiettivo può essere raggiunto evitando, per quanto possibile, di effettuare trattamenti a scadenze fisse, indipendentemente dalla presenza o meno del fitofago (trattamenti a calendario), ma intervenendo solo quando questi sono stati effettivamente riscontrati e con fitofarmaci (non solo certi insetticidi ed acaricidi ma anche diversi fungicidi sono dannosi agli entomofagi) specifici, selettivi e di breve persistenza (lotta guidata). L’applicazione di insetticidi di copertura a lunga persistenza andrà evitata nei trattamenti a stagione inoltrata, allorchè il numero degli entomofagi è in forte incremento rispetto a quello dei fitofagi. L’entomofago si deve nutrire a spese del fitofago ed è quindi logico che lo sviluppo di quest’ultimo sia anticipato rispetto al primo. Pertanto, su di un piano generale, la lotta chimica contro gli insetti mediante insetticidi di copertura ad elevata persistenza deve essere attuata solo all’inizio di stagione. Altri accorgimenti possono risultare utili: quando si devono trattare peschi invasi dalla cocciniglia bianca o meli infestati dall’afide lanigero gioverà, prima di intervenire con insetticidi, asportare qualche rametto di pesco o qualche succhione di melo coperti dagli insetti. In tal modo i rametti suddetti non riceveranno il trattamento e quindi i rispettivi parassiti (prospaltella e afelino) che stanno sviluppandosi entro le vittime, saranno preservati e potranno continuare a diffondersi quando, terminato il trattamento, i rametti verranno riportati sulle piante o messi vicino ad esse.

Effetto bio sull’uomo e l’ambiente

Buono per l’ambiente e per la salute il biologico sembra essere entrato a pieno titolo nelle scelte d’acquisto delle famiglie italiane.

Convinzione ormai comune fa rientrare nella definizione di biologico”gli alimenti prodotti solo con metodi naturali,escludendo l’uso di ogni prodotto chimico o organismi geneticamente modificati , inoltre consumando prodotti di origine biologica si aiuta la nostra salute e quella del pianeta. i cibi biologici rinforzano le difese e il metabolismo, prevengono e aiutano ad espellere le tossine chimiche, contengono vitamine , antiossidanti ,minerali ,a livelli superiori rispetto agli alimenti convenzionali. Nutrendosi biologico si riduce l’assunzione di nitrati ( sostanza potenzialmente cancerogene), nelle produzioni biologiche non viene fatta nessuna forzatura sull’ambiente , anzi si sfrutta la naturale fertilità del suolo, promuovendo la biodiversità e frutta e verdura bio vengono prodotte solo secondo stagionalità. Esempio di coltivazione biologica è l’orto sinergico  .

Trovare realmente prodotti biologici non è semplice ,è importante trovare aziende certificate da enti o da associazioni che controllano tutto il ciclo produttivo e indicano l’uso corretto dei prodotti consentiti.

Qui i  vari calendari per i trattamenti:

 

 

 spazio disponibileper info castiellodaniele@hotmail.com  spazio disponibile  spazio disponibile

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *