Le miscele di antiparassitari

Le miscele di antiparassitari sono molto comode perchè permettono di riunire in uno solo interventi con prodotti diversi che devono aver luogo nel medesimo momento. Le miscele devono essere però effettuate con cautela perchè accade spesso che i prodotti reagiscono fra di loro dando luogo a composti inefficaci oppure a sostanze tossiche per le piante. Prima di effettuare qualsiasi miscela si dovrà quindi essere ben sicuri che essa sia possibile poichè possono esistere differenze fra formulati di fabbricanti diversi anche se le sostanze attive sono le medesime. Come regola generale bisognerà evitare di mescolare troppi prodotti anche se essi, presi a coppie, sono dichiarati tutti miscibili tra di loro. Ciò premesso, riassumiamo a titolo esemplificativo la compatibilità di alcuni antiparassitari di più frequente impiego: gran parte di questi non sono miscibili con i prodotti a reazione alcalina, come la poltiglia bordolese preparata estemporaneamente.

L’olio bianco non è compatibile con prodotti rameici e svariati insetticidi e consiglio che tra un trattamento di olio bianco e prodotti non compatibili trascorrano almeno 15 giorni, e in questi casi valutare quale patogeno è più grave. Possono essere miscelati con olio bianco e deltametrina.  Data la grande disparità  dei prodotti è indispensabile, comunque, consultare le etichette caso per caso.

Si consiglia di acidificare l’acqua con prodotti idonei. In biologico utilizziamo l’acido citrico e in convenzionale si può utilizzare un acidificante chimico come Kasey Ph.

Metodi di preparazione delle poltiglie

A meno che non sia espressamente indicato dalle case produttrici un metodo particolare, le poltiglie degli antiparassitari per uso agricolo, si preparano nel seguente modo: si diluisce il prodotto in poca acqua, in modo da formare una poltiglia perfettamente omogenea, e si aggiunge l’acqua rimanente sino ad ottenere la diluzione voluta. Per ottenere la miscela tra un formulato emulsionabile ed una polvere bagnabile bisogna aggiungere alla sospensione già preparata della polvere bagnabile la dose prescritta del formulato emulsionabile. Mai mescolare insieme prodotti concentrati senza previa diluizione in acqua. Le preparazioni così ottenute, tanto più se si tratta di miscele, è bene siano usate subito, perchè alcuni prodotti si alternano con facilità.

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *