Romice o Lapazio

Il lapazio o romice (Rumex L., 1753) è un genere di piante erbacee, per lo più perenni, della famiglia delle Polygonaceae.

Il genere Rumex comprende piante generalmente perenni, a portamento cespitoso con fusti erbacei ma tendenti a lignificare, glabre, alte fino ad oltre 60 cm. Le foglie hanno lamina oblungo-lanceolata, acuminata all’apice, talvolta astata, con margine più o meno increspato, hanno la caratteristica di avere delle macchie rosse delle nervature, ricche di Tannino e acido ossalico

romice foglia

particolare della foglia con macchie rossicce

I fiori sono riuniti in pannocchie terminali e sono ermafroditi. Il perigonio è formato da 6 tepali ovali, con i tre esterni erbacei. L’androceo è composto da 6 stami, opposti a coppie ai tepali esterni. Il gineceo è composto da un ovario supero, monovulare, sormontato da tre stili filiformi e liberi terminanti con stimmi multifidi.

Il frutto è un achenio, di forma trigonale, rivestito dai sepali interni. Fiorisce tra aprile e giugno, secondo la latitudine.

Il lapazio è diffuso in tutta l’Italia e si rinviene comunemente lungo le strade, nei luoghi incolti e nei prati umidi ed acquitrinosi, talvolta anche come infestante nei terreni coltivati. Vegeta sia in zone pianeggianti che montane.

La pianta e ottima sia cruda all’insalata che cotta lessata, è usata anche in medicina popolare,  l’infuso di foglie è un ottimo restringente e il decotto di radice calma la febbre.

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *