Arancio

Arancio 

L’ arancio è un agrume originario dalla Cina, molto diffuso in tutte le zone a clima mite della Terra, in quanto i suoi frutti sono molto apprezzati sia per il consumo fresco che per la preparazione di succhi a lunga conservazione, la cosidetta aranciata. La sua coltivazione nel bacino del mediterraneo risale ai tempi dei greci che lo importarono in Sicilia, dove ancora oggi è la maggior produttrice di questo frutto, insieme ad altri agrumi, ne seguono, Calabria, Campania, Puglia. Però la sua diffussione nel resto d’europa, e Italia compresa lo dobbiamo ai marinai portoghesi che con i loro viaggi diffusero il frutto, poi raggiunse anche il continente americano , infatti molte regioni italiane chiamano il frutto dell’arancio portogallo ( dialetto campano “purtuallo”)

La pianta

Gli alberi sono di grandezza media può raggiungere un’altezza di 7/10 mt, il fogliame e sempreverde , ovali, verde scuro, coriacee. La fioritura avviena in aprile maggio sono di colore bianco con perali carnosi, molto profumati, la fioritura di arancio viene usata per la produzione di  un miele specifico con un aroma particolare. I frutti maturano in novembre e in varietà tardive fino a maggio, i frutti dell’arancio si chiamano arance di forma tondeggiante con la buccia ruvida di coloro arancio ,  solo in Italia si coltivano più di 40 varietà diverse.

arance

arance mature

Da quelle più grandi e polpose, con la buccia spessa, adatte al consumo crudo, fino a quelle piccole, con buccia sottile, più adatte a preparare spremute; esistono poi arance particolari, con polpa rossastra, delle sanguinelle, o i famosi tarocchi, con il frutto che presenta il tipico ombelico (varietà navel).

bombi su fiore

bombi su fiore di arancio

calendari trattamenti

calendario dei trattamenti

bolla del pescobolla del pesco
 Per questo spazio pubblicitario contattacicastiellodaniele@hotmail.com

 

Daniele

Daniele Castiello vive nel parco nazionale del Cilento ad Ascea , appassionato di erbe e della natura e dei sistemi biologici, ama le passeggiate in bicicletta tra la natura.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *